Chi siamo

Nata dall’esperienza pregressa della dirigenza attuale che da un decennio già operava nel settore dell’antinfortunistica, nei primi anni novanta si costituisce grazie all’acquisizione di un laboratorio di confezione del novarese con venti addetti alla produzione.

Viene quindi a delinearsi la struttura base della società con uffici commerciali e magazzino situati a Pero ed il laboratorio di confezioni si specializza sempre più nella produzione di capi tecnici.

Dopo 20 anni di crescita continua l’azienda si sposta dal nido materno di Pero, dove tutto ebbe inizio, e si trasferisce nella nuova sede situata nell’area industriale di Cuggiono (MI).

SEDE CUGGIONO

Su un’area di 6000 mq si sviluppano il magazzino di 2500 mq, organizzato secondo i più moderni criteri, che consente la massima efficienza nella gestione delle consegne.
Collegato al magazzino vi è la sala taglio con personale altamente qualificato.
Accanto agli uffici amministrativi e commerciali, nella nuova OGGI palazzina è presente un ufficio progettazione nel quale vengono disegnate le linee di DpI commercializzate dall’azienda che, anche grazie alle più avanzate tecnologie CAD/CAM (sistema computerizzato di modellazione, sviluppo, piazzamento, stesura e taglio automatico).

L’azienda ha deciso di investire anche nelle calzature, firmate K-Work, l’ “italiana ai tuoi piedi” per offrire una gamma davvero completa ai clienti. Si producono nel distretto calzaturiero in provincia di Teramo, nello stabilimento di Mosciano, acquisito da Karin con un importante investimento e raggiungendo una capacità produttiva di 150.000 calzature annue.

Stabilimento K-Work

Con il passare degli anni e con l’introduzione in Italia del D.Lgs 626/94 la società si trova sempre meglio collocata nella storia mercato dei DpI. Ciò che ha permesso quest’ottima collocazione sono state, oltre che al continuo miglioramento dei capi sia nella vestibilità che nel comfort, le certificazioni ottenute sia dai prodotti Karin che dall’azienda.
Le certificazioni dei capi sono state emesse nel pieno rispetto delle normative europee – le direttive 89/626/CEE del 29.12.89 e 89/686/ CEE del 29.12.89 – che disciplinano i dispositivi di protezione individuali, classificati in tre categorie in base alla gravità dei rischi da cui devono salvaguardare chi ne fa uso.
Per quanto riguarda le certificazioni aziendali Karin ha ottenuto nel 2007 la UNI EN ISO 9001: 2008 e nel 2017 la UNI EN ISO 14001:2015.

La scelta di intraprendere, fin da subito, la strada dell’export, ha permesso all’azienda di intercettare e procurarsi altre fette di mercato internazionale. Partendo dai paesi europei quali Spagna, Grecia, Germania e arrivando, oggi, a conquistare paesi dell’Africa, del Medio Oriente e dell’Asia.

Il primo grande investimento a livello internazionale è avvenuto nel 2004 con l’apertura della “Karin Company”, la prima sede estera, a Focsani, in Romania, in cui vengono prodotti gli indumenti protettivi. Il personale dirigente è italiano, gli addetti specializzati sono 120.

Karin Company

Ma non è tutto qui! Anche il 2018 porta un’importante novità all’interno del progetto di internazionalizzazione. Questa volta il luogo prescelto è Durazzo, in Albania. Qui è sorta la seconda sede estera che si estende su una superficie di 5000 mq, di cui 2000 adibiti alla struttura di produzione. Il personale dirigente è italiano e il personale tecnico qualificato è composto da 80 dipendenti.

Stabilimento Albania